NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

8 maggio 1813 alle ore 8 nasce Margherita Sanson

 

 

Margherita Sanson in una foto di Antonio Perini - VeneziaMargherita Sanson in una foto di Antonio Perini - Venezia“Margherita nasce l’8 maggio 1813 alle ore 8 del mattino e due giorni dopo fu battezzata da don Angelo Conte, arciprete di Vedelago, avendo come padrini Andrea Spessa di Altivole e Caterina Tombolato di Vedelago. Il cognome Sansòn compare nei registri canonici della parrocchia il 21 dicembre 1812. Il padre di Margherita, Melchiore (Melchioro), era giunto al seguito del conte Francesco Zuccareda che qui aveva villa e terreni, assieme alla moglie Maria Antonini.” (Cecchetto, p. 36)


Giuseppe Melchiorre Sarto, futuro papa, porta dunque il secondo nome del nonno materno ed il primo del nonno paterno. [1]


“Sanson Margherita, figlia di Melchiore, oste a Rossano Veneto (Vicenza) nel distretto di Bassano del Grappa, e di Antonini Maria, di Riese, era nata a Vedelago, l’8 maggio 1813; abitava da anni a Riese; era come la mamma, cucitrice, cioè sarta di campagna, e donna esperta e pronta a qualunque lavoro manuale. Illetterata, non aveva frequentato scuole: nel registro dei matrimoni non appose la firma”.
(Fernando da Riese, p. 13)


Le informazioni dei due autori, sebbene vaghe, combaciano: Margherita “abitava da anni a Riese” (Fernando da Riese), in più sua madre era una riesina. “Essi ricompaiono in Riese nei primi anni ’20 (del 1800)” (Cecchetto). I Sanson vengono ad abitare a Vedelago nel 1812 (o forse prima) perché solo “il 21 dicembre il cognome Sanson compare nei registri canonici della parrocchia di Vedelago dove si registra la nascita di una bambina, morta pochi giorni dopo”.


A Vedelago nacquero altri due fratelli e sorelle di Margherita. Il 7 aprile 1815 fu il turno di Ettore Gaetano Francesco; il 31 marzo 1817 nacque Illuminata Giuseppina; per ultimo, Alessandro, nato e poi subito morto il 20 ottobre 1818. (Cecchetto, p. 36)


I Sansòn, a quanto pare, si trasferiranno a Riese dopo la morte del figlio Alessandro il 20 ottobre 1820. Ricompaiono in Riese nel 1823. “Margarita” Sanson si sposa il 13 febbraio 1833 con Giambattista Sarto (27 maggio 1792 – 4 maggio 1852) nella chiesa di San Matteo a Riese, “possidente di due ettari di terreno e una mucca ed è cursore-dipendente del Regno Lombardo Veneto sotto l’Imperatore Ferdinando I”.


L’atto di matrimonio è registrato in parrocchia (vol. 1815-47, f. 49), che ha valore legale in base al diritto vigente, canonico e austro-ungarico.

 

 

 

 

Nota [1]: A parte Giuseppe, come Giovanni Battista, anche Melchiorre è un nome frequente. Nella tradizione cristiana M. assieme a Baldassare e Gaspare sono i tre re, astronomi e zoroastri che seguendo ‘il suo astro’ giunsero da Oriente a Gerusalemme per adorare il bambino Gesù, il ‘re dei Giudei’ che era nato, offrendo Cover libretto “In onore di Margherita Sanson”in dono ‘oro, incenso e mirra’.

 

 


Fonte: Angelo Miatello in AidaNews, Edizioni Aida, Castelfranco Veneto (E-mail: )

Copyright: Tutti i diritti di eventuali testi o marchi citati nell'articolo sono riservati ai rispettivi proprietari.

Liberatoria: Il contenuto non impegna, nè dipende dalla Parrocchia S. Matteo di Riese Pio X. I siti terzi raggiungibili da eventuali links contenuti nell'articolo e/o dagli annunci pubblicitari sono completamente estranei alla Parrocchia, il loro accesso e uso è a discrezione dell'utente.

Nota: L'articolo potrebbe riferire risultati di ricerche storiche, mediche, psicologiche, scientifiche o sportive che riflettono lo stato delle conoscenze raggiunte fino alla data della loro pubblicazione.


 

 

Hanno detto di Lui

Area riservata

Accedi Registrati

Google Translate

itzh-TWenfrdeptrues

Donazioni239x100

Condividi su:

FacebookTwitterDeliciousStumbleuponReddit