NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Non sono papabile? Grazie a Dio!

- Bonsoir, Emminence. Enfin j’ai l’honneur de faire la connaissance du Patriarche de Venise. Très enchanté! (Buonasera, Eminenza. Ho infine l'onore di incontrare il Patriarca di Venezia. E' un grande piacere!)

- Gallice non loquor. (Non parlo francese)

- Gallice non loquis? Ergo non es papabilis! (Non parla francese? Quindi non è papabile!)

- Verum est, Emminentissime Domine, non sum papabilis. Deo gratias! (E' vero Signoria Emenentissima, non sono papabile. Grazie a Dio!)

Questo insolito dialogo fra il cardinale Lécot di Bordeaux e il cardinale Giuseppe Sarto, svoltosi durante il Conclave del luglio 1903, riassume il concetto che in molti avevano dell’allora Patriarca di Venezia: un bravo curato campagnolo che non sapeva nemmeno parlare il francese e che, dunque, non era per niente “papabile”.

Area riservata

Accedi Registrati

Google Translate

itzh-TWenfrdeptrues

Donazioni239x100

Condividi su:

FacebookTwitterDeliciousStumbleuponReddit